Cocaine

Cocaine
Mese: Febbraio
Anno: 1994
Volume: 2
Numero: 2
Pagine: 64
Prezzo: € 4,91
Editoriale
Legalizzare
Le utopie non servono. La legalizzazione è oggi il male minore
Legalizzare non è un'ottima cosa ma solo la migliore occasione per affrontare un problema complesso in maniera efficiente. Una soluzione alternativa da adottare senza pregiudizi ideologici o morali
Princeton University, Princeton, NJ, USA
Legalizzare
Contro Aids, mafia e crimini, la strada obbligata resta sempre la repressione
Rendere le droghe liberamente disponibili farebbe aumentare il numero di crimini senza limitare in alcun modo la diffusione del virus Hiv. In realtà chi è favorevole alla legalizzazione affronta il problema droga in maniera semplicistica e non conosce i problemi dei tossicodipendenti
The National Center on Addiction & Substance Abuse at Columbia University, New York, NY, USA
Craving
La voglia matta di cocaina, oggetto del desiderio dei nostri neuroni
La cocaina inganna i neuroni del desiderio e del piacere.... in uomini e topi. I modelli animali aiutano a chiarire un mistero che dura dalle origini dell'uomo: il perché della spasmodica ricerca di droghe
Dipartimento di Neuroscienze "BB Brodie", Università di Cagliari
Prevenzione
Cocaina, per il momento la prevenzione è l'unica terapia efficace
Fino al 1989 negli Usa la cocaina era considerata una sostanza non tossicomanica, con effetti collaterali minimi. Solo dopo l'istituzione di una linea telefonica e di migliaia di chiamate abbiamo potuto capire i suoi effetti devastanti. Intervista a Mark S. Gold
Storia
Dalle caverne alle metropoli, quattromila lunghi anni di uso della cocaina
Sostanza sacra per gli Incas, mito per tanti artisti, usata in terapia da Freud la cocaina ha trovato nei secoli passati molti convinti sostenitori. Ma oggi, perso il suo alone di mistero, è soltanto temuta
Istituto di Farmacologia e Tossicologia, II Università di Napoli
Istituto di Farmacologia e Tossicologia, II Università di Napoli
Chimica
Farmacocinetica della cocaina: i segreti chimici della foglia delle Ande
Dalle foglie al crack, dati tecnici di uno stimolante unico in natura. Come si assume, quanto dura il suo effetto e come viene eliminata
CNR, Cagliari
Dipartimento di Neuroscienze "BB Brodie", Università di Cagliari
Tossicologia
Non basta usarne poca, la cocaina è tossica anche in piccole dosi
Sino a vent'anni fa la maggior parte degli studiosi sosteneva che la cocaina non producesse dipendenza ma oggi sono chiari i suoi effetti duraturi sul sistema nervoso centrale
Istituto di Farmacologia, Università "Tor Vergata", Roma
The Scripps Research Institute, La Jolla, CA, USA
L'inchiesta
Gli aspetti clinici della dipendenza da cocaina, le difficoltà nella terapia
Il trattamento di disintossicazione necessita l'integrazione di servizi medici psichici e sociali. Nonostante i progressi e l'azione anti-craving di specifici principi attivi, il rischio di ricaduta rimane estremamente alto
SerT Usl 21, Cagliari
L'inchiesta
Cocaina e malinconia: come i disturbi dell'umore spingono all'uso di psicostimolanti
Il disturbo bipolare non si rivela solamente attraverso episodi depressivi e maniacali completi o parziali, ma anche attraverso caratteristiche temperamentali premorbose
Clinica Psichiatrica II, Università di Pisa
Clinica Psichiatrica II, Università di Pisa
L'inchiesta
La lenta parabola. Diminuisce negli Stati Uniti il numero dei cocainomani
Nel 1985 erano 5,8 milioni gli americani schiavi del crack. Dopo cinque anni il loro numero è sceso a 1,6 milioni. Superati gli anni difficili oggi sembra possibile limitarne la diffusione per merito delle campagne scolastiche di prevenzione
Department of Psychiatry, University of Florida, Gainesville, FL, USA
Il racconto
Romanzo con cocaina