< Tutti gli articoli

L’impatto del COVID-19 sui disturbi da uso di sostanze: ridurne gli effetti e trarne insegnamento


Kings College London, UK

University of New South Wales Kensington NSW, Australia

University of Queensland Brisbane QLD, Australia

Bristol University, UK

Sheffield University, UK

Veterans Affairs and Stanford University Medical Centers Palo Alto CA, USA 7University of Florida

Kings College London, UK

University of Florida Gainsville FL, USA

University College London, UK

Articolo di 3 pagine in formato pdf
La pandemia da COVID-19 e le misure necessarie per contenerla stanno creando un profondo stravolgimento nella vita delle persone e nell’economia globale. Le persone con problemi di dipendenza sono colpite in modo particolarmente grave a causa della povertà, delle loro fragilità fisiche e mentali e dell'interruzione dell'accesso ai servizi. La pandemia può anche aumentare lo spettro e la gravità di alcuni disturbi da dipendenza. La ricerca attuale soffre della mancanza della possibilità della raccolta di dati a tu per tu e di altre restrizioni. C’è il bisogno urgente di coordinare sforzi a livello nazionale e internazionale per attenuare questi problemi e trovare modi innovativi per continuare a fornire servizi per aiutare le persone con patologie da dipendenze sia a livello individuale che di sanità pubblica.